Diagnosi differenziale in pazienti che hanno effetti collaterali dall’uso di cannabis

In presenza di effetti collaterali è necessario fare una diagnosi differenziale con le seguenti patologie:

Psicosi correlata all’alcol

Asma allergico e ambientale

Disturbi psichiatrici correlati all’anfetamina

Disturbi d’ansia

Tachicardia atriale

Tossicità delle benzodiazepine

Breve disturbo psicotico

Delirio

Depressione

Uso allucinogeno

Malattia da panico

Ipersonnia primaria

Disturbi da uso sedativo, ipnotico, ansiolitico

Disturbo dell’umore indotto da sostanze